Progetto accademico delle Classi 2018 

Lungometraggio presentato alla Festa del Cinema di Roma e al Roma Web Fest

Outline è un film interamente prodotto dalla REA Academy una delle Accademie più prestigiose di Roma e d’Italia. Il primo di una serie di lungometraggi che avranno sempre e solo una protagonista: lo studente.

Il produttore, oltre che CER & Founder dei REA Academy, Paolo Secondino, ci spiega l’idea: “E’ un progetto didattico, ma inserito in un ambito di produzione del tutto professionale, con un budget messo a disposizione totalmente finanziato, con mezzi e konw how della REA Academy e della nostra società di produzione cinematografica.

PRESENTAZIONE OUTLINE ALLA FESTA DEL CINEMA DI ROMA

PENSIERI STAFF

GABRIELE LABIANCA - Regia

Desidero intanto ringraziare la REA per l’opportunità che ci è stata data. Il progetto “il confine” è partito come un esercizio per le vacanze di Natale, è diventato poi un gioco, una sfida e finalmente realtà. La classe ed io, abbiamo cominciato a lavorare sull’aspetto visivo del film. La cosa sorprendente è che mentre scrivevamo la regia, la successione delle inquadrature abbiamo letteralmente iniziato a “vedere” il film. Ragazzi è fantastico.

FEDERICO MAJORANA - Attore

“Sono molto contento di questa opportunità perché finalmente posso guardare su schermo ciò che ho immaginato e veder prendere vita una storia a cui sono molto legato. è una storia tratta dalle mie esperienze e dalle mie sofferenze, sono soddisfatto nel vedere come le cose che ho vissuto vengano sentite e condivise dai miei compagni. Spero che la realizzazione di questo film possa portare tutti noi a riflettere su quanto sono importanti i legami con le persone e su come il vuoto e il nulla di questo mondo siano soltanto uno stato mentale che è possibile ribaltare in ogni momento grazie alla vicinanza con le altre persone e all’accettazione della diversità dell’altro”

GIOIA PERPETUA - Edizione

Un cuore su due gambe, con un cervello che modula. Due profili di una stessa identitá, emozioni e tecnica. È  questo “Outline”.  Sapersi contenere, essere contenuti come la cornice che “confina” un’opera d’arte. Non la limita, la valorizza. Così come la follia valorizza l’intelligenza di essere sé stessi. Nello stesso modo in cui l’amore contiene la fuga e la disinibisce con la sua piena totalitá. Questo film è vissuto, da tante anima-litá, persone istintive che ci hanno investito l’anima. Vitali, giovani, ai primi dannatissimi passi di una pazzia creativa: quella di vivere di arte. Di cinema e quindi, di veritá. Essere fra loro, con loro e abbracciare questa idea di Outline è stato sorprendente, perché non ho convinzione piú certa di quanto l’amore possa investire una vita al punto di assegnarle un senso, un respiro, una direzione. Di questo amore noi ci nutriamo.

ANREA FABIANI - Elettricista e runner

“Essere coinvolti in un lungometraggio a 20 anni é un’occasione unica.La cosa più bella di quest’esperienza e che sarà un film realizzato da ragazzi di un Accademia di cinema con il sogno di lavorare in quest’ambiente.Lavorando insieme e rispettando i ruoli che ci siamo assegnati può uscire un buon prodotto certo non deve vincere l’oscar,ma quanti bei film non hanno mai vinto un premio.”

MORGANA INGLISA - Fonico

La gente vede la follia nella mia colorata vivacità e non riesce a vedere la pazzia nella loro noiosa normalità!” Il cappellaio matto, Alice in Wonderland. Voglio iniziare così quello che ho da dire riguardo a questo meraviglioso progetto che stiamo portando avanti noi ragazzi della REA Academy. Questa citazione cinematografica di uno dei miei film preferiti, secondo me, racchiude ciò che vogliamo raccontare, ma non dirò di più. Sono orgogliosa e onorata di questa opportunità che ci sta offrendo l’accademia, ma soprattutto sono contenta di affrontare un tema che mi è stato sempre molto a cuore e che da tempo mi affascina, appunto, quello della pazzia. Mi cimenterò nel ruolo di fonico per questo film e non vedo l’ora di mettermi in gioco. Per questa volta faremo parte della creazione della magia del cinema e spero riusciremo a trasmettervela. Grazie a Paolo Secondino per aver creduto in noi

LIVIA BORRACCESI - Segr. di prod.

A 20 anni tutto avrei pensato, tranne quello di girare un film vero e proprio e totalmente  diretto da noi ragazzi alla  prima esperienza. Il film che ci apprestiamo a girare sarà un’esperienza unica, difficile ma allo stesso tempo indimenticabile. Il ruolo di segretaria di produzione mi è stato assegnato per caso ma piano piano sto scoprendo che mi rappresenta molto.È  comunque mia intenzione provare/ misurarmi in  altri ruoli ….mai dire mai nella vita ….magari alla fine di questo indimenticabile percorso di crescita scoprirò che  il ruolo di segretaria di produzione sarà  proprio  il mio lavoro e la migliore rappresentazione  di me stessa.Io e i miei compagni di viaggio faremo il massimo ed il meglio per portare a casa un buon risultato.”

MARIA ELENA CIRILLO - Direzione della fotografia

“Quando il direttore dell’Accademia ci ha detto per la prima volta “La vostra classe farà un lungo! Farete un film” l’emozione è stata incontenibile. Mai avrei immaginato di avere una possibilità così grande di mettermi in gioco ed imparare. Ho scelto il ruolo di direzione della fotografia, perché ambisco ad avere questo ruolo in futuro e amo davvero creare atmosfere e scenari attraverso la luce. Sto aiutando anche come assistente segretaria di produzione e sono piacevolmente sorpresa di aver scoperto questo ruolo difficilissimo ma che porta enormi soddisfazioni. Sono impaziente di andare sul set e lavorare con la mia splendida classe. So che ci sarà un grande impegno, e tanta voglia di creare qualcosa di bello tutti insieme!”

RASSEGNA STAMPA – Fabrique Du Cinema

Copyright © 2007-2019 REA è un marchio registrato da Teorema srl

TEOREMA SRL ENTE ACCREDITATO

SAPIENT SRL ENTE ACCREDITATO